Olio di oliva: nuove sanzioni per chi viola i regolamenti europei

Una panoramica sulle sanzioni previste dal nuovo Decreto n.103/2016, in vigore dal 1 luglio, per la violazione del regolamento (UE) n. 29/2012 e del regolamento (CEE) n. 2568/1991
 
Applicabili a breve le nuove sanzioni per la violazione del regolamento (UE) n. 29/2012 e del Regolamento CEE n. 2568/91 – il primo relativo alle norme di commercializzazione dell'olio di oliva ed il secondo relativo alle caratteristiche di olio e sansa d'oliva. Giovedì 16 giugno è apparso infatti sulla Gazzetta Ufficiale il nuovo decreto legislativo n. 103 del 23 maggio 2016, in vigore dal 1° luglio prossimo, che va a sostituire a tutti gli effetti l’antecedente decreto n. 225 del 2005.
 
Con questo ultimo decreto termina la discussione che aveva coinvolto il Parlamento Italiano riguardo la depenalizzazione di molti reati nel settore del commercio dell’olio d’oliva e viene garantita la salvaguardia del penale sull’amministrativo per la maggioranza dei casi.
 
Per ottenere informazioni riguardo il dettaglio delle sanzioni clicca qui
 
Scarica l'allegato:
Decreto n. 103/2016


Condividi su
Indicazione ingrediente primario, comunicazione Commissione UE05/03/2020
notizia 1
Pubblicata sulla Gazzetta ufficiale...
continua
Sottoprodotti origine animale: circolare del Ministero contro le contaminazioni02/03/2020
notizia 2
Il Ministero della Salute ha diffuso una...
continua
Archivio News
Sinergest S.r.l.
Via Pesciatina 91/A - 55012 Fraz. Lunata Capannori LU
Tel. +39 0583 378530
Fax  +39 0583 1770139
info@sinergest.com

Copyright 2015© All rights reserved

Numero Verde Consulenza Qualità