L'Europa dichiara guerra alle frodi alimentari

Le frodi alimentari, sostituzione o rappresentazione ingannevole di un prodotto o di una materia prima, sono ad oggi una delle problematiche più rilevanti dell’industria alimentare.

Nel 2018 il mercato mondiale delle frodi ammonta a 50 miliardi di dollari coinvolgendo sia i produttori alimentari (i quali perdono mercato, credibilità e reputazione), sia i consumatori che vengono ingannati acquistando prodotti che oltre ad essere differenti da ciò che viene dichiarato in etichetta, non danno le stesse garanzie di sicurezza e qualità dei prodotti da cui prendono il nome.

L’Europa si sta muovendo per combattere questo fenomeno mettendo in atto diverse iniziative coordinate dalla Commissione, come la creazione della rete Food Fraud Network, un software dedicato (Administrative Assistance and Cooperation System) e l’istituzione del Centro di conoscenza per le Frodi e la Qualità Alimentare, tutto ciò per proteggere l'autenticità e la qualità degli alimenti commercializzati nell'Unione Europea e per proteggere i diritti dei consumatori.

In questo senso si sono mossi anche gli Standard europei di certificazione GFSI (Global food safety initiative), per ultimo IFS Food (International Food Standard), che per l’entrata in vigore della nuova versione 6.1, prevista per il 1 Luglio 2018, ha introdotto un paragrafo dedicato alle frodi alimentari, le quali potranno essere affrontate dalle aziende con l’inserimento di un'analisi del rischio sulla vulnerabilità delle materie prime.

Informazioni e approfondimenti relativi alle nuove risorse europee per la tutela dalle frodi sono riportate nei seguenti link:
https://ec.europa.eu/food/safety/food-fraud/aas_en
https://ec.europa.eu/jrc/en/food-fraud-and-quality
https://ec.europa.eu/food/safety/food-fraud/ffn_en

Le novità sulle frodi alimentari introdotte nella nuova versione dello standard possono essere consultate nel link riportato in seguito:
https://www.ifs-certification.com/images/standards/ifs_food6/documents/FoodFraud-Guide_1805.pdf

Condividi su
Sottoprodotti origine animale: circolare del Ministero contro le contaminazioni02/03/2020
notizia 1
Il Ministero della Salute ha diffuso una...
continua
Nuovi tenori massimi di acido erucico e acido cianidrico nei prodotti alimentari03/02/2020
notizia 2
La Commissione Europea ha modificato il...
continua
Archivio News
Sinergest S.r.l.
Via Pesciatina 91/A - 55012 Fraz. Lunata Capannori LU
Tel. +39 0583 378530
Fax  +39 0583 1770139
info@sinergest.com

Copyright 2015© All rights reserved

Numero Verde Consulenza Qualità