Impiego antiossidanti nella salsiccia fresca

Il Ministero della Salute ha fornito chiarimenti in merito alla possibilità di impiegare additivi antiossidanti nella produzione della salsiccia fresca, una problematica che negli ultimi anni ha visto l'assunzione di posizioni diverse da parte di Regioni e ASL su tutto il territorio nazionale. In linea con le finalità della normativa e con posizioni già assunte in circolari precedenti, viene confermata la classificazione della salsiccia fresca, secondo il regolamento UE n.601/2014, tra le "preparazioni di carne cui sono stati aggiunti ingredienti diversi da additivi o sale" per le quali è autorizzato, quantum satis, l'impiego di additivi ad azione antiossidante: acido acetico, acido lattico, acido ascorbico, acido citrico e sali dagli stessi derivati.

Il Ministero ha inoltre ribadito la non distinzione tra salsicce preconfezionate e non, nell'impiego degli additivi richiamati, distinzione che invece permane per le carni macinate dove l'impiego degli antiossidanti rimane consentito esclusivamente per quelle preconfezionate.


Condividi su
Il Ministero della Salute dichiara conformi i manuali di Anacer e Italmopa07/11/2019
notizia 1
Il Ministero della Salute ha comunicato sulla...
continua
La FDA rende disponibile l'elenco dei record richiesti da FSVP27/10/2019
notizia 2
La regola finale del Foreign Foreign...
continua
Archivio News
Sinergest S.r.l.
Via Pesciatina 91/A - 55012 Fraz. Lunata Capannori LU
Tel. +39 0583 378530
Fax  +39 0583 1770139
info@sinergest.com

Copyright 2015© All rights reserved

Numero Verde Consulenza Qualità