Alimenti "Made in Italy" protetti dalle etichette

La notizia è ufficiale, anche se il provvedimento scatterà da aprile 2020: a partire da quella data, sarà obbligo indicare in etichetta l’origine di tutti i prodotti alimentari. La novità è stata introdotta dal Decreto Semplificazioni, grazie all'approvazione da parte delle commissioni Lavori pubblici e Affari costituzionali del Senato dell’emendamento «made in Italy» .
 
Attualmente in Italia l’obbligo di indicazione d’origine esiste soltanto per: pelati e concentrati di pomodoro, latte e derivati, riso, grano della pasta e pollo. Nell'Unione Europea la stessa regola riguarda la carne bovina, il miele e le uova. Dunque, con l’approvazione della norma, la provenienza del cibo si estenderà a frutta contenuta in succhi, conserve e marmellate, ma anche legumi in scatola e salumi.

Al di là dell'aspetto "sicurezza alimentare" le etichette avranno il compito di promuovere e tutelare le eccellenze italiane dai cibi stranieri spacciati come “Made in Italy”.


Condividi su
Sottoprodotti origine animale: circolare del Ministero contro le contaminazioni02/03/2020
notizia 1
Il Ministero della Salute ha diffuso una...
continua
Nuovi tenori massimi di acido erucico e acido cianidrico nei prodotti alimentari03/02/2020
notizia 2
La Commissione Europea ha modificato il...
continua
Archivio News
Sinergest S.r.l.
Via Pesciatina 91/A - 55012 Fraz. Lunata Capannori LU
Tel. +39 0583 378530
Fax  +39 0583 1770139
info@sinergest.com

Copyright 2015© All rights reserved

Numero Verde Consulenza Qualità