Nuovi limiti Ue per gli acidi trans grassi

La Commissione Europea ha adottato il nuovo regolamento (2019/649) che fissa un limite massimo per gli acidi trans grassi prodotti nella trasformazione degli alimenti. Il limite massimo fissato a livello Ue è di 2 grammi di grassi trans prodotti industrialmente (cioè non quelli naturalmente presenti nel grasso animale) per 100 grammi di grassi. Il regolamento si applicherà a partire dal 2 aprile 2021.

Gli acidi trans grassi si distinguono in naturali e artificiali. I TFA naturali sono presenti in latte e carni dei ruminanti. I TFA artificiali si sviluppano con alcuni processi di trasformazione industriale, soprattutto nel processo di idrogenazione dei grassi usato dall'industria alimentare per fare prodotti come la margarina oppure neI riscaldamento e frittura di oli ad altissime temperature.
 
Secondo le indicazioni della Commissione, "l’assunzione di elevati tenori di acidi trassi trans aumenta sensibilmente il rischio di sviluppare tali patologie, più di qualsiasi altro nutriente in base al numero di calorie".

Gli operatori del settore alimentare che forniscono alimenti non destinati al consumatore finale o non destinati al commercio al dettaglio ad altri operatori del settore alimentare dovranno comunicare a questi le informazioni sulla quantità di acidi grassi trans, diversi dagli acidi grassi trans naturalmente presenti nei grassi di origine animale, quando tale quantità supera i 2 grammi per 100 grammi di grassi.
 


Condividi su
Sottoprodotti origine animale: circolare del Ministero contro le contaminazioni02/03/2020
notizia 1
Il Ministero della Salute ha diffuso una...
continua
Nuovi tenori massimi di acido erucico e acido cianidrico nei prodotti alimentari03/02/2020
notizia 2
La Commissione Europea ha modificato il...
continua
Archivio News
Sinergest S.r.l.
Via Pesciatina 91/A - 55012 Fraz. Lunata Capannori LU
Tel. +39 0583 378530
Fax  +39 0583 1770139
info@sinergest.com

Copyright 2015© All rights reserved

Numero Verde Consulenza Qualità